La velaterapia come sostegno alla guarigione e alla rinascita

Una vela per la rinascita” è il progetto di ASD MAD Mure a Dritta  a sostegno di donne che hanno vissuto e stanno vivendo momenti di difficoltà. 

Giornate in barca studiate ad hoc e dedicate in particolare alle donne che hanno subito interventi/cure per neoplasie o altre patologie e alle vittime di maltrattamenti.

Sono sempre più numerosi gli operatori sanitari che hanno scelto di sostenere Una vela per la rinascita, tra questi il Volto della Speranza Onlus, associazione che da 40 anni si occupa di prevenzione e di sostegno ai pazienti oncologici, che garantisce insieme a ASD MAD la buona riuscita delle diverse attività proposte.

Un prezioso regalo per chi sta cercando di superare un momento difficile, per le vittime di maltrattamenti, per chi combatte una patologia. La vela diventa sostegno, terapia e bellezza per rinascere più forti e sorridenti che mai.

Un approccio multidisciplinare

I programmi di velatarapia più tradizionali di norma prevedono attività su derive o imbarcazioni da diporto  di durata limitata a qualche ora e l’attenzione viene posta solo sulla vela come sport e non come modo di vivere. 

Una vela per la rinascita si propone con un approccio multidisciplinare e di volta in volta vengono coinvolte figure professionali differenti, dalla fisioterapista specializzata in riabilitazione post operatoria, alla nutrizionista specializzata in nutrizione per pazienti oncologici, alla psicologa. 

Le barche impiegate sono tutte barche di 11-15 metri, adatte alle crociere e dotate di tutti i confort. 

Le barche, su cui le ospiti e i professionisti passeranno una o più giornate, diventano il centro delle attività: la barca è il luogo di condivisione di gioie e difficoltà, la casa base sul mare che accoglie con un affettuoso abbraccio. 

Sulle barche si cucina, si vive, si condividono il pane e le emozioni, qui si svolgono alcune delle attività di riabilitazione e in ogni caso da qui sempre si parte per – con la buona stagione – svolgere anche attività in acqua.

Sulle barche ci si rilassa e i problemi, lasciati sul pontile nel momento in cui sono stati mollati gli ormeggi, al rientro appariranno più lievi e potranno essere affrontati con rinnovata energia

I programmi

Le veleggiate giornaliere: con partenza dalla base di Marina di Carrara una veleggiata alla scoperta del Golfo dei Poeti dal mare. 

La giornata fit: insieme all’equipaggio sarà presente un esperto in riabilitazione post operatoria – la dr.ssa Francesca Giunti – che terrà una lezione con esercizi mirati.

La giornata sani e in forma: un esperto in nutrizione a bordo per parlare di cibo, scelta e preparazione degli alimenti perché diventino degli alleati per la salute. La dr.ssa Roberta Tartarini – biologa nutrizionista esperta in alimentazione clinica e applicata – indirizzerà le ospiti verso un’alimentazione appropriata.

I fine settimana: per piccoli gruppi di 4-6 ospiti per barca (oltre a skipper e un membro dell’equipaggio/professionista), il fine settimana consentirà alle partecipanti di condividere un’esperienza diversa dal solito e di gustare un assaggio di vita di bordo. 

La settimana corta: per piccoli gruppi di 4-6 ospiti per barca (oltre a skipper e un membro dell’equipaggio/professionista di sostegno), quattro – cinque giorni di vita in barca a vela, una vera e propria vela-terapia, in cui si potrà beneficiare appieno della vita attiva, dell’aria di mare, del sole e comprendere meglio – grazie al professionista di sostegno – come compiere delle scelte consapevoli per un vivere più sano e sostenibile anche nella quotidianità.

I debreefing: i colloqui di gruppo con le psicologhe per raccontarsi e focalizzare i benefici ricevuti dalle attività di Una vela per la rinascita perché possano essere duraturi.

A bordo sarà presente personale specializzato e dedicato.

Le aziende e le realtà che hanno scelto di sostenerci


Le immagini più belle delle giornate di Una vela per la rinascita

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: